25 Aprile, giorno 193: sono a dieta, mangio dolci!

image

Quale giorno migliore per festeggiare la liberazione da grassi e zuccheri mantenendo il piacere libidinoso di mangiare cioccolato? La ricetta è semplice: prendete un giorno in cui si dovrebbe ricordare un evento di fondamentale rilevanza storica, in un paese che non ha mai e dico MAI imparato dal suo passato. Fatevi passare la voglia di celebrare il sopracitato evento e scegliete una cosa da cui non vedete l’ora di liberarvi. Io ho scelto di disfarmi dei carboidrati… Ho preso un vasetto di yogurt greco Total, ci ho aggiunto un cucchiaino di miele e 20 g di proteine in polvere al doppio cioccolato, un po’ di cannella e fragole fresche. Che soddisfazione per il palato e per… altro!

p.s. le fragole nell’immagine non ci sono, le ho aggiunte dopo. Ma ero troppo impegnata a deliziarmi per scattare un’altra foto 🙂

19 Febbraio, giorno 128: frigo vuoto e voglia di dolce

image

Un attacco di fame da dolce improvvisa, frigo con l’aspetto post nucleare, dispensa praticamente deserta… Panico? Giammai! La mia assopita fantasia culinaria si è svegliata in piena forma: base di fette biscottate sbriciolate, crema di ricotta, zucchero e marmellatta alle fragole, soldini di cioccolato dell’Epifania spezzettati. Un dolcetto squisito e semplice semplice ma con tanta soddisfazione!

29 gennaio, giorno 107: ricetta gulash italianizzato

E’ la ricetta del martedì della prima settimana della mia dieta (mi tratto veramente bene). Ci ho aggiunto un bel po’ di paprika forte et voilà, con poco sforzo e poche calorie vi sembrerà di pranzare a Praga con un pizzico di italianità.

Ingredienti per 1 persona:

– 150 g di spezzatino magro

– 15 g di carote

– 15 g di piselli

– 15 g di pomodori pelati

– vino rosso q.b.

– paprika forte q.b.

– 1 cucchiaio di olio evo

In poca acqua insaporire le carote tagliate a rondelle e i piselli. Unire lo spezzatino e aggiungere i pelati, l’olio e il vino. Lasciare cuocere aggiungendo acqua (o brodo vegetale) all’occorrenza.

5 Gennaio, giorno 83: cocotte di uova e salmone

image

Stefano è diventato un accanito fan di Masterchef, lo segue come se fosse la serie televisiva più avvincente degli ultimi 150 anni. Dopo la puntata gli viene spesso un lampo di genio e si diverte a sperimentare ricette nuove seguendo in dictat del croccante e vellutato nello stesso piatto. Dice che è una regola fondamentale anche se io, a dirla tutta, la ignoravo totalmente. Questa ricetta è molto invitante; ha un profumo e una sapore eccezionali ma per motivi evidenti è da cucinare con parsimonia. Trovate la ricetta che HA (io ho tagliato solo il salmone) seguito qui. Bon apetit!

12 Dicembre, giorno 59: biscotti di pan di zenzero

 

I biscotti di pan di zenzero dovrebbero sapere di zenzero, non di cannella, se no io chiamo quelli di Mistero e gli faccio fare uno speciale che farà il record di ascolti. In ogni caso erano davvero buonissimi, forse un po’ troppo zuccherati ma buonissimi.

trovate la ricetta che ho seguito qui: http://ricette.giallozafferano.it/Biscotti-di-Pan-di-zenzero-gingerbread.html