9 Luglio, giorno 260: Alice

???????????????????

 

Ero completamente assorta, studiavo Seneca e il suo De otio, mi ha riportata alla realtà contemporanea un miagolio disperato lanciato sotto il diluvio. Ho sceso le scale di corsa, mi sono trovata davanti una gattina ferita che non aspettava altro che qualcuno le aprisse una porta. Ha trovato una casa e un mare d’amore, il mio.

26 Giugno, giorno 247: ogni volta è un’emozione!

image

Avrò assistito a decine di nascite di gattini grazie a Stella, la mia adorata gatta che mi ha fatto compagnia dall’asilo al diploma: 14 anni di amore incondizionato. Dopo di lei ho salvato e portato a casa solo maschietti (ma siccome vale sempre la storia della scrittura flash forward vi posso già dire che tra qualche giorno troverò una nuova amica).
In compenso Stefano ha solo gatte femmine, tutte incinte nello stesso momento. Questi due batuffolini sono la prole di Mària, che si è divertita a spostarli da un posto all’altro pur di non farceli trovare. Li abbiamo beccati per caso, mentre cercavamo uno zainetto da portarci in viaggio.

26 maggio, giorno 126: nuovo ingresso in squadra

SAMSUNG

 

E’ arrivata all’improvviso nel mio giardino, miagolava con gli ultrasuoni, si è calmata solo quando ha visto Giona. E da lì non si è più mossa. L’avevo chiamata Nina, perché Nina è nome proprio femminile. Dico l’avevo, perché scrivo dal futuro e vi posso anticipare che dopo un mese dal suo arrivo, quando finalmente ha deciso di farsi accarezzare, ho scoperto che Nina è uomo! E perciò sono corsa ai ripari: da Nina, a Nilo, passaggio breve e indolore. Devo dire che a Stefano è andata peggio… si è trovato con un Mario, femmina 😉

 

_DSC0094

 

14 Maggio, giorno 214: l’intruso

SfvbRuh7vwTlOX2-VYeQQE1eDPT-4DfvxS1rerp0ZKI

 

Dialogo sopra i massimi sistemi tra gatto e bambina

 

11 Marzo, giorno 148: visita inaspettata

 

Se solo Teo non avesse fatto come Riccardo III, convincendosi che lui è realmente Goffredo di Buglione e il mio giardino è il Santo Sepolcro che deve difendere a unghie sguainate contro gli attacchi degli infedeli (gli altri gatti) forse questa meraviglia si sarebbe trattenuta volentieri a farsi fare qualche grattino dopo essersi rifocillata un po’.