20 Giugno, giorno 241: genesi di una tazza di thè

P1050142 - Copia

Il thè alla vaniglia è un’esperienza multi-sensoriale. Comincia appena inserisci la bustina nell’acqua bollente: la vista è affascinata. Prosegue quando versi un goccio di latte nella tazza: l’olfatto ringrazia. Finisce quando cominci a sorseggiarlo: se non ti scotti, le papille gustative ballano la lap dance… Il tatto è escluso, a meno che quella tazza sublime non ti si versa addosso, in tal caso è il senso più colpito! Ma visto che siamo in estate, il problema non si crea!

Annunci

13 thoughts on “20 Giugno, giorno 241: genesi di una tazza di thè

      • Ahhhh il the ai frutti rossi è l’altro mio amore… In effetti anche io d’estate punto più spesso su di lui 🙂 anche se ultimamente ho dovuto ridurre al minimo l’assunzione di teina: pare che ostacoli l’assimilazione di ferro… D’oh!!! 😀

      • Ahahahahah hai ragione!! Al diavolo la ferritina, con buona pace del mio medico… ormai si è rassegnato 🙂 comunque giusto per non esagerare, ho trovato delle tisane buonissime, come quella a vaniglia, mirtillo e zenzero oppure quella a menta e liquirizia che sono una goduria!

      • è vero anche tisanine e infusi hanno il loro perché. Lo zenzero inoltre è molto efficace nei periodi invernali per combattere il raffreddore ad esempio 😉 personalmente poi quando ho proprio voglia di una tazzina di the di “lusso” tiro fuori un fiore del the… in fondo il the verde ha proprietà disintossicanti oltre che un buon sapore acidulo 😀 chiamami pure NonnaSo, l’altra esperta di the 😉

      • Devo approfittarne allora 🙂 che gusto mi consigli dopo una giornata di scrittura intensa al pc? Magari da sorseggiare in una bella vasca d’acqua calda… A proposito (oggi ho comprato uno shampoo alla ciliegia che mi ha fatto innamorare) non è c’è un the o un infuso all’amarena o alla ciliegia? Penso che potrei diventarne dipendente 😉

      • certo che c’è, il rooibos come base (molto legnoso e speziato) con i frutti rossi o proprio alla ciliegia. Dovrebbe esserci già della marca che trovi al supermercato, oppure basta andare in erboristeria e fartelo miscelare, credo.
        Tempo fa mi hanno regalato 100 bustine assortite della marca Whittington (se vai sul loro sito ci sono tutte le miscele!) è un’ottima marca secondo me, anche se “industriale” 😉

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...