4 Giugno, giorno 235: voce del verbo pappuliare

Camera 360

 

Ne Lo cunto de li cunti Giovan Battista Basile definì le parole del napoletano “chiantute” cioè solide, corpose. Secondo voi, il verbo “pappuliare” riferito al sugo che bolle sul fuoco, schizza dappertutto e fa un suono meraviglioso, non è la parola più onomatopeica e “chiantuta” del mondo?

Annunci

13 thoughts on “4 Giugno, giorno 235: voce del verbo pappuliare

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...