28 Aprile, giorno 198: t’è piaciuta la bicicletta…

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Avevo una bici bellissima, bianca, da passeggio, con il cestino di ferro in cui mettevo i libri quando andavo a scuola. L’ho fatto per poco tempo, fino a quando ho scoperto che il passaggio in macchina nelle mattine piovose era cosa buona e giusta. La bici è passata in cantina ed è diventata preda della ruggine. Pochi anni dopo sono andata a riprenderla con enorme senso di colpa e l’ho smontata pezzo dopo pezzo (sotto maledettissimo consiglio di mio padre) per passarci su l’antiruggine, ridipingerla e rimetterla in piedi. Il lavoro di ricomposizione è stato a dir poco impossibile e io ho gettato la spugna. E’ rimasta così, smontata, che fa compassione solo a guardarla. Così, preso da questa storia triste, il mio Stefano mi ha regalato la sua scintillante Pininfarina verde tartaruga ninja e per inaugurarla siamo andati a percorrere il lungo-lago del Laceno.

“Che sarà mai, vuoi vedere che non riesco a girare in tondo con la bici?” mi dicevo ingenuamente: non avevo fatto i conti con il cambio (questo sconosciuto) e con una pendenza piccola e infame che mi ha fatto arrancare come se stessi scalando lo Zoncolan!

Per fortuna la giornata si è conclusa con un tramonto meraviglioso dal santuario del S.S. Salvatore a Montella (AV), un furto di 15 pigne che mi serviranno per il fai-da-te natalizio e la scoperta di una cascata con tanto di ponte di pietra che quasi sembrava di stare cinquecento anni addietro, se solo una coppia di bimbiminkia non si fosse piazzata lì a farsi otto milioni di foto con il flash e postarle direttamente su facebook… quanto odio i bimbiminkia!

Annunci

13 thoughts on “28 Aprile, giorno 198: t’è piaciuta la bicicletta…

  1. Che belli i miei spazi …
    Comunque il tuo Stefano, volendo essere più galante, avrebbe dovuto darti la sua bici in alluminio più leggera e usare lui quella in acciao, più pesantuccia di almeno 2/3 kg.

    • I tuoi spazi sono una meraviglia, concentrato di serenità pronto per l’uso 🙂
      Putroppo le mie gambine “brevi” non arrivavano ai pedali della bici leggera, ma l’idea di fare cambio c’era stata, devo dargliene merito, stavolta 😀

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...