2 Marzo, giorno 139: lovin’ curls

 

E’ legge universalmente riconosciuta nell’universo femminile: chi ha i capelli lisci li vuole ricci, chi li ha ricci li vuole lisci. Io faccio parte della prima categoria e in un quarto di secolo le ho provate veramente di tutte per vedermi le onde tra i capelli… a parte le piastre, i tubi e le spazzole che dopo ore e ore di lavoro hanno fatto mantenere il risultato per 5 minuti, la tecnica più bella della storia è stata la stagnola: ciocche attorcigliate, richiuse del Domopack come scarti alimentari e poi schiacciate da una piastra. Com’è andata? Capelli osceni, quasi da barboncino (parole pronunciate direttamente dalla parrucchiera che eseguì il lavoro, avevo 12 anni, me lo ricordo ancora…) La soluzione definitiva me l’ha trovata mia sorella: Spin Curl della Remington. E’ un phon dotato di un tubo rigido in cui si inseriscono le ciocche ancora umide. Il tubo crea un vortice caldo che attorciglia i capelli. Basta lasciarli chiusi per una notte e la mattina dopo vi sveglierete con una testa nuova!

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...