18 Dicembre, giorno 65: la precisione dei finlandesi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dopo Caponord, la tappa più emozionante del nord Europa del nostro (mio e di Stefano) viaggio in moto è stata Rovaniemi, sul circolo polare artico. Il villaggio di Babbo Natale, in estate, perde molto del suo fascino ma l’incontro con il vecchio Santa Claus è stato un momento incredibile: abbiamo aspettato il nostro turno in una sala dai pavimenti di velluto rosso, dominata da un pendolo gigante di legno, quello che muovendosi regola le ore del mondo. Un elfo poliglotta ci ha fatto entrare nella stanza di Babbo Natale che in inglese ci ha chiesto da dove venissimo. “Italy” ho risposto, e lui “Milano, Roma?”,”Napoli” “Ah, Napoli, o sole mio”! Ero emozionata come una bambina, come se per un attimo la magia fosse di nuovo vera. Lì vicino c’era un enorme ufficio postale che ogni anno smista migliaia di letterine provenienti da tutto il mondo. Noi ci siamo seduti e ai lunghi tavoli di legno abbiamo scritto qualche cartolina. Qualcuna l’abbiamo spedita subito ma una è stata imbucata nella cassetta “invio previsto nella settimana prima di Natale”. Ed eccola qui, appena arrivata.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...