13 Dicembre, giorno 60: caffè viennese all’ombra dell’alberello dark

 

Qualche anno fa, nel periodo di Natale, sognai di decorare un albero con delle palle di vetro nero. Era un momento in cui il nero dominava tutti gli aspetti della mia vita quindi non mi stupì particolarmente e in ogni caso non avrei mai immaginato che a qualcuno potesse mai venire in mente di produrre delle palle nere soprattutto perché nessuno le avrebbe né commercializzate, né comprate. Ma di ritorno dall’università mi fermai alla (ormai fu) Rinascente di Napoli… era il paese del Natale dark. Comprai tantissime cose che nel corso degli anni si sono frantumate (la palla nera della foto, mentre scrivo, non esiste già più) ma né mia madre, né mia zia vollero che io addobbassi di nero gli alberi “ufficiali”. Indissi sedutastante una secessione nella mia stanza che dura tutt’ora.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...